1
Featured

Il laser è un dispositivo che produce un raggio di luce monocromatico (di un unico colore) coerente e collimato.

il laser applicato all'odontoiatria è una nuova tecnologia che tratta le patologie orali offendo un sicuro confort alle persone che affrontano le cure e una grande efficacia terapeutiva.

UN TRATTAMENTO DELICATO

I vantaggi ed i benefici per tutti coloro che si sottopongono alle cure dentali con i laser

  • L'assenza dello spiacevole e fastidioso rumore del trapano e delle vibrazioni, dei disturbi e , nella maggioranza dei casi, dell'anestesia locale e dei rischi ad essa connessi
  • L'eliminazione delle ipersensibilità dentale e della sgradevole sensazione di caldo e freddo, anche dopo aver eseguito otturazioni molto profonde.
  • L'effetto emostatico, coogulante e cicatrizzante:

nella piccola chirurgia la terapia con il laser è meno invasiva, evita il sanguinamento, la necissità di fastidiose "cicatrici" ed elimina complicazioni e fastidi post operatori.

  • La decontaminazione - effetto antibatterico:

il laser, grazie al suo potere battericida, riduce il rischio di infezione e recidive, evitando il gonfiore e l'infiammazione che solitamente si verificano dopo un intervento

  • Lo sbiancamento dentale: il laser riesce a penetrare in profondità attaccando con efficacia le macchie dei denti.

L'operazione avviene senza aggredire lo smalto, senza dolore ne effetti collaterali, garandendo risultati duraturi e soddisfacenti.

  • La desensibilazione: il laser è efficace per desensibilizzare i denti sensibili ed in particolare i colletti e i monconi , prima di fissare definitamente i manufatti protesici (corone e ponti) Associato alle procedure di detartrasi (eliminazione del tartaro) e di scaling (pulizia sottogengivale) riduce la profondità di sondaggio delle tasche parodontali e aumenta il livello di attacco "parodontale".

L'uso del laser permette una cura tempestiva ed efficace di herpes labiale afte.